31/10/2014

ITM - Messaggio finale del Capitolo provinciale

2014-10-31 ITM


Briatico, Casa S. Cuore 30.10.2014

Carissimi Confratelli,

illuminati dallo Spirito e sulle orme del nostro Venerato Fondatore, il padre Leone Dehon, siamo grati al Signore della vita per averci donato la gioia di stare insieme nella celebrazione dell’XI capitolo Provinciale dal tema "Custodire il dono della vita consacrata: misericordiosi, in comunità, con i poveri". Abbiamo avuto modo di riflettere sulla nostra vita, sulla nostra missione e sulle nostre opere facendoci guidare dal Vangelo e dal carisma che abbiamo ereditato e accolto.

Attingendo dall’Eucarestia quotidiana e dall’adorazione, abbiamo cercato di mettere al centro dei nostri incontri la necessità impellente della vita fraterna in comunità, valore fondamentale della nostra vocazione e della nostra identità di religiosi dehoniani.

L’attenzione a questo aspetto della nostra vita non è dovuto al numero dei confratelli che diminuisce, ma alla preoccupazione di custodire il dono della vita religiosa con uno stile che ci aiuti, ci faccia crescere, porti frutto nella missione, rafforzando il senso di appartenenza.

Il difficile discernimento, al quale è chiamata tutta la vita consacrata nei nostri giorni e nella nostra Europa, ci coinvolge tutti. Il Capitolo si è posto di fronte alle sfide del nostro tempo con fiducia nella Provvidenza che sempre sorprende, e con la responsabilità di chi sa che deve fare la sua parte. Abbiamo affrontato diversi temi: il ridimensionamento, la pastorale giovanile vocazionale e missionaria, l’attenzione ai confratelli che invecchiano, la condivisione del nostro carisma con i laici, la missione in Albania, la missione evangelizzatrice della nostra emittente televisiva TeleDehon, l’internazionalità già iniziata nella nostra Provincia con l’arrivo di tre studenti malgasci, la collaborazione con la provincia ITS, la formazione iniziale e permanente.

I giorni trascorsi insieme li abbiamo vissuti nella preghiera, nel dialogo sereno e franco e nella comunione.

Ringraziamo la comunità di Briatico che ci ha accolti come fratelli e si è messa al nostro servizio in questi giorni.

Insieme con voi confidiamo nel Signore, ci affidiamo alla Vergine Maria e invochiamo la preghiera e la benedizione del nostro Padre Dehon, perché con la nostra vita possiamo continuare a testimoniare il Regno di Dio, in questa generazione, con fiducia, speranza e fedeltà.

Al Cuore di Colui che tutto guida e sostiene con misericordia, affidiamo ogni nostro proposito e progetto nel futuro.

 

In Corde Iesu. Con affetto fraterno.

I padri capitolari