Ti trovi in:Home Page»1AG - Approvazione gli Statuti della Commissione Teologica Dehoniana dell'America Latina
24/11/2015

1AG - Approvazione gli Statuti della Commissione Teologica Dehoniana dell'America Latina


COM-TEOL-america latina2


Nella riunione del 13 ottobre (Prot. N. 0512/2015) il Governo Generale ha approvato gli Statuti della Commissione Teologica Dehoniana dell´America Latina (CTDAL). È stato il punto d´arrivo di un lungo percorso per concretizzare la richiesta fatta dal 22º Capitolo Generale (2009) di promuovere l´approfondamento teologico della spiritualità dehoniana: “Il Capitolo invita tutte le  Entità a formare commissioni, centri o gruppi di ricerca a livello locale che promuovano lo studio e la divulgazione della vita e delle opere di Padre Dehon, della spiritualità in vista del servizio apostolico.” (Messaggio Finale nº 2).

Una prima iniziativa in questo senso è stato il Seminario Missio Cordis che si è svolto a Brusque (Brasile) dal 07 al 13 aprile 2010. La riflessione fu altamente significativa e l´incontro riunì buona parte dei teologi dell´America Latina, ma non vi era ancora una commissione composta formalmente. In questo senso una prima iniziativa avvenne a fine giugno 2010, quando il Padre  John Hengel, in nome del Governo Generale, invitò i membri dei diversi continenti a riflettere sul tema. La stessa tematica ritornò in ottobre del medesimo anno nell´incontro dei superiori maggiori a Roma. I superiori dell´America Latina suggerirono alcuni nomi di teologi che avrebbero potuto comporre una Commissione Teologica Continentale. Il 30 novembre il Governo Generale si è riunito e ha suggerito che si dessero i passi concreti al fine di organizzare questa commissione. Tutto ciò si realizzò effettivamente a partire dal 21 febbraio quando avvenne la prima riunione. Erano presenti Marcial Maçaneiro, André Vital, Eduardo Agüero, António Manuel Teixeira e João Carlos Almeida. Fu elaborato un piano di lavoro e un cronogramma di riunioni via skype.

Nel 2011 ci sono state sei riunioni di riflessione e di programmazione. È stato elaborato, per esempio, il programma e il tema dell´incontro dei superiori locali che si sarebbe svolto in Paraguai dal 18 al 26 aprile 2012. Quest´anno è iniziato con la prima riunione presenziale della commissione dal 23 al 26 di gennaio a Taubaté, con la presenza del consigliere generale Padre Cláudio Weber, e si è continuato con le riunioni via internet tutti i mesi, oltre all´incontro in Paraguai. Abbiamo dedicato un pò di tempo per proporre il tema della Conferenza Continentale dell´America Latina, come é stato chiesto dai superiori delle varie entità. Quest´anno la commissione si è dedicata all´elaborazione del testo per comporre l´ “Iter Formativo dei Laici Dehoniani” e ha scritto diversi Esercizi Spirituali Dehoniani. Oltre a questo, ha mantenuto un dialogo bilaterale con la Commissione Teologica dell´Europa per l´organizzazione del seminario “Anthropologia Cordis” che si è effettivamente svolto a Taubaté in gennaio 2014.

La commissione si è riunita in forma presenziale dal 25 al 27 gennaio 2014 a San Paolo, presente il coordinatore della Commissione Teologica Europea, Padre Fernando Rodríguez Garrapucho. Si é trattato di un incontro molto fruttuoso, in cui è stata preparata tutta la parte logistica e si sono delineate le proposte tematiche per il Seminario Anthropologia Cordis. È stata inoltre una prova di dialogo teologico tra Europa e America Latina avendo come terreno in comune il carisma dehoniano. L´anno è proseguito con le regolari riunioni via internet, sempre con l´obiettivo di preparare il seminario, evento che ha richiesto un grande sforzo e coinvolgimento da parte di tutti i membri della commissione. Pe. Marcial Maçaneiro e Pe. Eduardo Aguero sono usciti dalla commissione e al loro posto sono entrati Pe. Rubens Rieg (BRM) e Pe. Hugo Salas (ARG). Ma, tutti hanno dato la loro disponibilità a partecipare al seminario.

Nel 2014 abbiamo iniziato l ´anno con la realizzazione del Seminario Anthropologia Cordis, dal 02 al 07 febbraio, nella Facoltà. L´ evento è stato promosso dal Governo Generale in continuità con Theologia Cordis (Portogallo-2008) e Missio Cordis (Brusque-SC-2010). Si è registrata la presenza di 50 partecipanti del Brasile, Venezuela, Paraguai, Argentina, Equador, Filippine, Indonesia, Camerun, Congo, Madagascar, Canada, Stati Uniti, Francia, Belgio, Olanda, Spagna, Portogallo, Italia, Germania, Polonia e Inghilterra. L´organizzazione ha offerto la traduzione in inglese, spagnolo e italiano. I dibattiti sono stati preceduti da conferenze o tavole rotonde, seguite da riunioni a livello continentale e incontri plenari. L´obiettivo era proporre una lettura dell´identità dell´ “uomo contemporaneo” nell´ottica del Cuore. Ogni continente aveva riflettuto sul tema in precedenza, a partire dalla propria realtà locale. Durante il seminario, il giorno 04 di febbraio, la Comissione Teologica dell´America Latina ha fatto una riunione presenziale ed ha elaborato il cronogramma annuale. Una delle attività è stata contribuire alla riflessione preparatorio dell´Incontro Giustizia e Pace che avredde avuto luogo a Quito dal 22 al 26 settembre 2014. Durante quell´anno abbiamo ricevuto dal Governo Generale la notizia della ristrutturazione del Centro Studi Dehoniano a Roma e della commissione Teologica Internazionale. Per questo il coordinatore della Commissione Teologica dell´America Latina, Padre João Carlos Almeida, è stato invitato ad una riunione a Roma dal 04 al 06 novembre. In questa si è identificata con maggiore chiarezza l´identità di questi organismi ed è stao suggerito un modello standard per un futuro Statuto delle Commissioni Teologiche Continentali.

L´anno 2015 è cominciato con una riunione presenziale a San Paolo, dal 16 al 19 gennaio. Oltre a preparare la programmazione annuale e condividere testi preparatori per il Capitolo Generale, specialmente sulla misericordia, sulla comunità e sull´opzione preferenziale per i poveri, abbiamo fatto un grande sforzo per elaborare lo Statuto della Commissione Teologica Dehoniana (CTDAL), partendo dalla proposta fatta dalla Commissione Teologica Internazionale. Questo lavoro è continuato nelle riunioni mensili via internet fino ad arrivare ad un testo finale dello statuto che è stato presentato ai superiori delle varie entità dell´America Latina durante il Capitolo Generale. Dopo alcune modifiche finali, i superiori hanno approvato e firmato il testo come documento ufficiale di un accordo tra le varie entità per la creazione ufficiale di questo organismo. È stato deciso che entro il 12 di agosto ogni superiore avrebbe indicato il nome del proprio rappresentatnte nella commissione. Provvisoriamente Padre João Carlos Almeida restava nella coordinazione ad hoc fino a gennaio 2016 (dal 22 al 26)  quando avrà luogo la prossima riunione presenziale a Recife. In quell´occasione saranno scelti, conforme allo statuto, il Coordinatore ed il Segretario della commissione, che sarà nominata dai superiori per um triennio, com la seguente configurazione: André Vital (BRE), João Carlos Almeida (BSP), Rubens Rieg (BRM), António Teixeira (VEN), Hugo Salas (ARG), Christian Gática (CHI).

Con l´approvazione degli statuti da parte del Governo Generale, termina la fase informale e ad experimentum della CTDAL e comincia la fase dell´organismo permanente di consulenza e riflessione teologica continentale nell´America Latina. 

 

Pe. João Carlos Almeida, scj